Su di me

Da sempre appassionata di fotografia e molto legata al mondo delle arti visive ho compiuto un percorso ben preciso che mi potesse dare le competenze tecniche e gli spunti innovativi di cui un creativo necessita, a tale proposito dopo la scuola superiore ho frequentato l’Istituto Europeo del Design di Milano il quale credo ancor oggi possa rientrare in una delle scelte di studio più indovinate della mia vita.
Conclusasi la sessione di studi sono rientrata nella mia terra natale; il Trentino. Con sede in Riva del Garda ho mosso i primi passi all’interno di questo mondo e nello specifico nella professione di fotografa.
Ho creduto a tal punto nella mia professione che con l’inizio del 2012 ho voluto rendermi autonoma con l’esigenza che negli anni si era fatta sempre più importante di creare una mia figura professionale passando quindi dal lavoro dipendente presso studi fotografici a quello autonomo.
Sono una fotografa di 33 anni e mi potrei descrivere attraverso delle riflessioni personali :

Credo nella fotografia dell’anima, quella che sa parlare delle emozioni, delle persone e del tempo che si ferma nel momento in cui si scatta.
Credo anche nella fotografia costruita e pubblicitaria dove tutto é sapientemente ragionato e dove ogni cosa ha un proprio posto e dove l’unico forma l’insieme e dove l’insieme forma la composizione perfetta.
Credo in tutte le sfaccettature di questo mondo così vario e penso che un fotografo moderno dovrebbe destreggiarsi bene in ogni settore dalla ritrattistica all’advertising.

EN
I’ve always been keen on photography and visual arts. My educational path was indeed focused on developing technical and intellectual skills essential for a creative artist.
The most important step of my educational career after the high school was applying to IED Milan (European Institute of Design) where I graduated in 2006. I still believe this was one of the best choices I made in my entire life. After the studies I moved back to my native land, “Trentino” region, in northeast Italy. In Riva del Garda city, where I’m still living, I took my first steps into professional photography. I believed so much in my work that, in 2012, I decided to leave my job as an employee in an important photography studio to become a freelance photographer. In this way I could freely work on my artistic and professional growth developing new ideas and techniques. I’m a 33 years old photographer that could describe herself through some personal considerations: I believe in the “photography of the soul”, the one which tells about the emotions, people and captures the moment forever in a single shot. I also believe in the contrived advertising photography where everything is wisely planned and has got a clear place to be in a wider whole. I think that a modern photographer should be able to work in every different area of the huge world of photography, from the portrait to the advertising.

Monica Lazzeri

 

logo-anfm-garanzie